La pelle delle nonne di un tempo

img_3914” Il cacciatore di stelle”è pure sulle scatole della crema che usavano le nostre nonne. Che nostalgia di quelle facce pulite, senza rughe,che impastavano dolci e crostate, e che profumavano di buono e di odore di rosa. Mettevano solo un po’ di quella crema, sul viso, e un velo di cipria. Non avevano bisogno di altro, loro. Erano bellissime cosi’. Oggi, le continuo a comprare anche io, queste scatoline di latta azzurre. Le uso come crema per le mani. O per struccarmi quando mi finisce il latte detergente. E lascia la pelle morbidissima. Ne tengo sempre una nell’armadietto del bagno.Per ritrovare quel pezzo di casa e di famiglia di cui, ogni tanto, avrei ancora bisogno.